Pubblicato il Lascia un commento

Alimenti e Calorie Scoprili per Conoscerli Meglio

bomba calorimetricaPrima di parlare di calorie e meglio conoscerli più approfonditamente per capire cosa sono, iniziamo con il dire che il metodo più accurato per misurare l’energia contenuta nei vari alimenti è quello di bruciarli all’interno di uno strumento chiamato “bomba calorimetrica”.

 

Vediamo insieme il principio della Bomba Calorimetrica – Si parte inserendo una quantità nota alimento all’interno di una camera piena di ossigeno, Il processo chiamato “combustione” viene innescato da un dispositivo interno, ed il calore creato viene ceduto all’acqua che lo contiene. Il tutto è inserito all’interno di un contenitore isolante, questo per evitare scambi di calore con l’ambiente esterno. Registrando la variazione di temperatura dell’acqua è possibile calcolare valore calorico degli alimenti in esso combustionati.

 

Per fare una quantificazione del potere calorico, noi italiani usiamo normalmente la Kilocaloria (Kcal) che viene chiamata caloria (anche se in questo modo si commette un errore di valutazione infatti una kilocaloria infatti questa corrisponde a 1000 calorie).Che in realtà rappresenta la quantità di calore necessaria per innalzare la temperatura di 1 Kg di acqua distillata ad esempio da 14,5°C a 15,5°C.

 

COME SAREBBE BUONO DISTRIBUIRLE DURANTE IL GIORNO:

PASTO CALORIE
COLAZIONE 15-20%
SPUNTINO MATTUTINO 5-10%
PRANZO 30-40%
SPUNTINO POMERIDIANO 5-10%
CENA 20-35%

 

 

DANDO UNA OCCHIATA HAI VARI VALORI

Ricordiamo che il valore energetico di 1 g di grasso proveniente da Carne di Maiale è di 9,5 kcal mentre quello derivante da 1 g di grassi vegetali è di 9,3 kcal, mentre il valore energetico di 1 g di glucosio(Zucchero) è pari a 3,74 kcal mentre quello di 1 g di Amido è di 4,2Kcal.


//

sfogliatellaCALORIE DEI CARBOIDRATI

Bruciando un grammo di carboidrati si sviluppa un calore medio di 4,2 Kcal per grammo. Anche se normalmente viene assorbito il 97% dei carboidrati introdotti con la dieta. Ne consegue che i carboidrati forniscono al nostro corpo in media 4 Kcal per grammo.

 

CALORIE DEI GRASSI

Bruciando un grammo di grassi invece si sviluppa un calore medio di 9,45 Kcal per grammo. Normalmente viene assorbito il 95% dei grassi introdotti con la dieta. Ne consegue che i grassi forniscono al nostro corpo in media 9 Kcal per grammo.

 

proteine e aimentiCALORIE DELLE PROTEINE

Bruciando un grammo di proteine si sviluppa un calore medio di 5,65 Kcal per grammo. Tuttavia poiché il nostro organismo non è in grado di utilizzare l’azoto in esse contenuto il loro potere energetico si riduce a 4,35 Kcal per grammo. Normalmente viene assorbito il 92% delle proteine introdotte con la dieta (il 97% di quelle animali ed il 78% di quelle vegetali). Ne consegue le proteine forniscono al nostro corpo in media 4 Kcal per grammo.
RICORDANDO CHE: Tali valori calorici vengono detti di Atwater, dal nome dello scienziato che per primo misurò l’energia liberata dagli alimenti nell’organismo, vediamo adesso invece la tabella con il valore calorico di alcuni degli alimenti più usati.

 

Tabella per nome di Alimenti e Calorie

Alimenti Kcal x 100g
Acciuga 101
Aglio 135
Albicocca 47
Ananas 57
Anatra 227
Arachidi 571
Aragosta 84
Arancia 44
Aringa 193
Arrosto (carne di vitello) 112
Arrosto (carne bovina) 161
Asparagi 18
Astice 81
Avocado 223
Baguette 270
Banana 94
Barbabietola 41
Bel Paese 374
Birra 47
Braciola (carne di vitello) 112
Braciola (carne suina) 150
Braciola (carne ovina) 348
Bresaola 128
Brie 315
Broccoli 27
Burro 754
Burro fuso 900
Camembert 281
Carciofo 22
Carota 27
Carpa 115
Carpaccio 121
Castagne 196
Cavallo 107
Cavolfiore 23
Cavoli di bruxelles 38
Ceci 275
Cetriolo 13
Champagne 83
Chicchi di mais 333
Ciliegia 59
Cipolla 28
Cocomero 38
Coniglio 152
Coscia (carne di vitello) 97
Coscia (carne bovina) 148
Coscia (carne ovina) 234
Coscia (carne suina) 274
Coscia di pollo con pelle 174
Coscia di pollo senza pelle 114
Cozze 51
Crusca di grano 176
Cuore (carne suina) 87
Cuore (carne di vitello) 114
Cuore (carne bovina) 124
Cuore (carne ovina) 160
Datteri secchi 273
Emmental 387
Fagioli bianchi 262
Fagiolini verdi 35
Farina di mais integrale 333
Farro 320
Fecola di mais 346
Fecola di patate 336
Fegato (carne bovina) 121
Fegato (carne di vitello) 130
Fegato (carne suina) 133
Fegato (carne ovina) 133
Fico 60
Fico secco 243
Filetti di merluzzo 73
Filetto (carne di vitello) 95
Filetto (carne suina) 106
Filetto (carne ovina) 112
Filetto (carne bovina) 121
Finocchio 24
Fiocchi di avena 354
Fontina 329
Formaggio di Capra 355
Formaggio fresco 253
Fragola 33
Fruttosio 290
Gamberetti 87
Gamberi 65
Gorgonzola 358
Gruviera 410
Involtino 116
Kiwi 50
Lamponi 32
Latte intero 47
Latte magro 35
Latte non pastorizzato 67
Latte scremato 47
Lenticchie 310
Lepre 113
Limone 36
Lingua (carne di vitello) 128
Lingua (carne ovina) 195
Lingua (carne suina) 207
Lingua (carne bovina) 209
Luccio 82
Macinato (carne bovina) 216
Macinato (carne suina) 271
Maionese 752
Mandarino 45
Mandorle 576
Mango 56
Manzo salato 141
Margarina vegetale 722
Mascarpone 460
Mela 54
Melanzana 17
Melone 54
Miele 325
Mirtilli 38
More 44
Mortadella 345
Mozzarella di bufala 255
Mozzarella di mucca 225
Muesli 394
Nasello 91
Nocciole 643
Noci 667
Oca 342
Olio di cocco 895
Olio di palma 894
Olio vegetale 900
Olive nere in salamoia 351
Olive verdi in salamoia 131
Ostriche 66
Pancetta 854
Pancetta affumicata 621
Pane bianco 238
Pane integrale di grano 200
Panna dolce 293
Parmigiano 386
Pasta all’uovo 139
Pasta integrale 137
Patata 71
Pecorino fresco 219
Peperone 20
Pera 55
Pesca 47
Pesce spada 117
Petto (carne di vitello) 131
Petto (carne bovina) 244
Pinoli 674
Piselli 272
Pistacchio 598
Pollo arrosto 166
Pollo da brodo 257
Polpa di cocco 369
Pomodoro 17
Pompelmo 43
Porcino fresco 17
Porcino secco 124
Porro 26
Prosciutto cotto 193
Prosciutto crudo 383
Provolone 365
Prugna 51
Prugna secca 236
Ravanelli 13
Ribes 33
Riso 116
Roastbeef 130
Rognone (carne suina) 96
Rognone (carne di vitello) 128
Salami di manzo 232
Salmone 202
Salmone affumicato 289
Salsiccia di maiale 298
Salsiccia di pollo 173
Salsiccia di vitello 266
Sardina 124
Scaloppina (carne di vitello) 100
Scaloppina (carne suina) 106
Scaloppina (carne ovina) 131
Sciroppo d’acero 270
Sedano 15
Semi di zucca 570
Semolino di grano 324
Sgombro 180
Sherry secco 110
Sogliola 83
Soia 323
Spaghetti 145
Spalla (carne bovina) 153
Spalla (carne suina) 271
Spinaci freschi 15
Spremuta d’arancia 47
Spremuta di pompelmo 36
Spumante secco 75
Stinco (carne di vitello) 100
Stinco (carne suina) 186
Strutto di maiale 900
Tacchino adulto 212
Tartufo 56
Tonno 226
Trota affumicata 130
Trota di fiume 102
Tuorlo 68
Uovo intero 159
Uva 73
Uva secca 276
Verza 25
Vino bianco secco 69
Vino rosso secco 69
Vodka 222
Whisky 438
Würstel 272
Yogurt magro 34
Yogurt naturale 46
Zucca 25
Zucchero bianco 410
Zucchero grezzo 410
Zucchine 19

Tabella per nome di Alimenti e Calorie

Alimenti Kcal x 100g
Cetriolo 13
Ravanelli 13
Sedano 15
Spinaci freschi 15
Melanzana 17
Pomodoro 17
Porcino fresco 17
Asparagi 18
Zucchine 19
Peperone 20
Carciofo 22
Cavolfiore 23
Finocchio 24
Verza 25
Zucca 25
Porro 26
Broccoli 27
Carota 27
Cipolla 28
Lamponi 32
Fragola 33
Ribes 33
Yogurt magro 34
Fagiolini verdi 35
Latte magro 35
Limone 36
Spremuta di pompelmo 36
Cavoli di bruxelles 38
Cocomero 38
Mirtilli 38
Barbabietola 41
Pompelmo 43
Arancia 44
More 44
Mandarino 45
Yogurt naturale 46
Albicocca 47
Birra 47
Latte intero 47
Latte scremato 47
Pesca 47
Spremuta d’arancia 47
Kiwi 50
Cozze 51
Prugna 51
Mela 54
Melone 54
Pera 55
Mango 56
Tartufo 56
Ananas 57
Ciliegia 59
Fico 60
Gamberi 65
Ostriche 66
Latte non pastorizzato 67
Tuorlo 68
Vino bianco secco 69
Vino rosso secco 69
Patata 71
Filetti di merluzzo 73
Uva 73
Spumante secco 75
Astice 81
Luccio 82
Champagne 83
Sogliola 83
Aragosta 84
Cuore (carne suina) 87
Gamberetti 87
Nasello 91
Banana 94
Filetto (carne di vitello) 95
Rognone (carne suina) 96
Coscia (carne di vitello) 97
Scaloppina (carne di vitello) 100
Stinco (carne di vitello) 100
Acciuga 101
Trota di fiume 102
Filetto (carne suina) 106
Scaloppina (carne suina) 106
Cavallo 107
Sherry secco 110
Arrosto (carne di vitello) 112
Braciola (carne di vitello) 112
Filetto (carne ovina) 112
Lepre 113
Coscia di pollo senza pelle 114
Cuore (carne di vitello) 114
Carpa 115
Involtino 116
Riso 116
Pesce spada 117
Carpaccio 121
Fegato (carne bovina) 121
Filetto (carne bovina) 121
Cuore (carne bovina) 124
Porcino secco 124
Sardina 124
Bresaola 128
Lingua (carne di vitello) 128
Rognone (carne di vitello) 128
Fegato (carne di vitello) 130
Roastbeef 130
Trota affumicata 130
Olive verdi in salamoia 131
Petto (carne di vitello) 131
Scaloppina (carne ovina) 131
Fegato (carne suina) 133
Fegato (carne ovina) 133
Aglio 135
Pasta integrale 137
Pasta all’uovo 139
Manzo salato 141
Spaghetti 145
Coscia (carne bovina) 148
Braciola (carne suina) 150
Coniglio 152
Spalla (carne bovina) 153
Uovo intero 159
Cuore (carne ovina) 160
Arrosto (carne bovina) 161
Pollo arrosto 166
Salsiccia di pollo 173
Coscia di pollo con pelle 174
Crusca di grano 176
Sgombro 180
Stinco (carne suina) 186
Aringa 193
Prosciutto cotto 193
Lingua (carne ovina) 195
Castagne 196
Pane integrale di grano 200
Salmone 202
Lingua (carne suina) 207
Lingua (carne bovina) 209
Tacchino adulto 212
Macinato (carne bovina) 216
Pecorino fresco 219
Vodka 222
Avocado 223
Mozzarella di mucca 225
Tonno 226
Anatra 227
Salami di manzo 232
Coscia (carne ovina) 234
Prugna secca 236
Pane bianco 238
Fico secco 243
Petto (carne bovina) 244
Formaggio fresco 253
Mozzarella di bufala 255
Pollo da brodo 257
Fagioli bianchi 262
Salsiccia di vitello 266
Baguette 270
Sciroppo d’acero 270
Macinato (carne suina) 271
Spalla (carne suina) 271
Piselli 272
Würstel 272
Datteri secchi 273
Coscia (carne suina) 274
Ceci 275
Uva secca 276
Camembert 281
Salmone affumicato 289
Fruttosio 290
Panna dolce 293
Salsiccia di maiale 298
Lenticchie 310
Brie 315
Farro 320
Soia 323
Semolino di grano 324
Miele 325
Fontina 329
Chicchi di mais 333
Farina di mais integrale 333
Fecola di patate 336
Oca 342
Mortadella 345
Fecola di mais 346
Braciola (carne ovina) 348
Olive nere in salamoia 351
Fiocchi di avena 354
Formaggio di Capra 355
Gorgonzola 358
Provolone 365
Polpa di cocco 369
Bel Paese 374
Prosciutto crudo 383
Parmigiano 386
Emmental 387
Muesli 394
Gruviera 410
Zucchero bianco 410
Zucchero grezzo 410
Whisky 438
Mascarpone 460
Semi di zucca 570
Arachidi 571
Mandorle 576
Pistacchio 598
Pancetta affumicata 621
Nocciole 643
Noci 667
Pinoli 674
Margarina vegetale 722
Maionese 752
Burro 754
Pancetta 854
Olio di palma 894
Olio di cocco 895
Burro fuso 900
Olio vegetale 900
Strutto di maiale 900

 

Spero che queste informazioni possano essere utili a tutti voi per avere una idea su cosa mangiamo quotidianamente e ricordare che le calorie sono necessarie al nostro corpo per mantenere una temperatura giusta per la nostra sopravvivenza, va ricordato che un eccesso può invece creare problemi di soprappeso in tutto il corpo. per tanto si consiglia un’alimentazione equilibrata e personalizzata in base alle proprie esigenze,

 

Anche se c’è da ricordare che i nostri valori sono indicativi, e che per un migliore controllo e necessario anzi fondamentale procurare un buon Medico Dietologo e seguire meticolosamente i suoi consigli con un metodo personalizzato evitando di fare da soli ed errando.

Pubblicato il Lascia un commento

Allontanare le Zanzare in Modo Naturale (con il Cibo)

zanzara

Per Allontanare le Zanzare in Modo Naturale (con il Cibo) è importante sapere che questi insetti così tanto sgraditi agli esseri umani, vengono attratti a noi dall’odore della nostra pelle, ho della sudorazione, anche se noi non siamo in grado di sentire il nostro odore, questi piccoli ma fastidiosi insetti hanno delle ghiandole olfattive molto sviluppate ed evolute, che permettono attraverso di esse di sapere con esatta precisione quale è il sangue più adatto per il loro far bisogno giornaliero.

Inoltre è importante sapere che questi animaletti vengono attratti anche grazie hai cibi che ingeriamo, che producono attraverso delle sostanze in essi contenuti, degli odori particolari che possono ho no attrarre a noi questi fastidiosi volatili.



//

È IMPORTANTE RICORDARE CHE QUESTE INDICAZIONI VALGONO PER LA MAGGIOR PARTE DELLE ZANZARE, È CHE CI PUÒ ESSERE SEMPRE QUALCHE ZANZARA TEMERARIA CHE IN CASO SPECIALE VI POTRÀ PUNGERE, MA SICURAMENTE LA MAGGIOR PARTE DI QUESTE VI EVITERANNO ALLA GRANDE, DIMINUENDO DRASTICAMENTE IL NUMERO DI PUNTURE DI QUESTI FASTIDIOSI INSETTI, GRAZIE AD ALCUNI PRINCIPI ATTIVI CHE VI PARLEREMO NEL CORSO DI QUESTO ARTICOLO.

 

I CIBI CHE ATTRAGGONO LE ZANZARE

Tra questi alimenti spicca sicuramente la carne insaccata ( come Salumi e gli Affettati) che attira questi animaletti come nessun altro cibo, quindi l’ideale è diminuirne il consumo, come anche le carni rosse ed i formaggi stagionati, tutti questi prodotti sono molto gustosi ma di contro aumentano la temperatura del corpo di molto attirando così a se le zanzare vicine a noi.

pompelmoI CIBI ANTI ZANZARA

Iniziando dal quello che da sempre è riconosciuto come cibo principe anti zanzara al primo posto C’è il Pompelmo (al naturale e in spremuta), grazie alla presenza di una sostanza chiamata Nootkatone “nota per essere insetticida naturale”, al secondo posto abbiamo invece L’Aglio già noto al mondo per allontanare i vampiri, questo alimento è considerato grazie ad una sostanza chiamata Allicina un forte repellente naturale, che conferisce alla nostra pelle un odore acre che è perfetto per allontanare questo fastidioso insetto anche affamato da noi. Al terzo posto possiamo trovare il Pepe Nero che grazie alla sostanza chiamata Acilpipedrine ci aiuta ha tenerle lontane.altri alimenti utili ha questo scopo sono: il Basilico, la Menta, Lavanda e Peperoncino che quando consumato rilascia un odore durante la nostra sudorazione, che fa da repellente naturale, oltre ha questi abbiamo anche La Crusca ed il Lievito di Birra che come il Peperoncino possiedono una quantità elevata della Vitamina B1 conferisce alla nostra pelle quell’odore cosi sgradito ha questi insetti così fastidiosi, per tanto gli allontana da noi.

Pubblicato il Lascia un commento

La Notizia sui Carboidrati che Rivoluzionerá Ciò che Sai

pasta col sugo

Molte sono le riviste che parlano di questo argomento, ma quanto si sa veramente sui Carboidrati? Bisogna d’avvero eliminarli per essere in forma? sono domande che ci poniamo spesso almeno chi come me vuole restare in forma, quotidianamente. Va ricordato che mangiare carboidrati non è sempre sinonimo di aumentare di peso. Infatti il nostro corpo necessità di essi enche per le molteplici attività fisiche che quotidianamente facciamo.



//

PASTAI CARBOIDRATI ED IL DIMAGRIMENTO: Molte persone pensano erroneamente che i carboidrati ed il dimagrimento siano tutt’altro che alleati, mentre ci sono molti studi scientifici che dimostrano esattamente il contrario, Infatti i carboidrati ed il dimagrimento possono viaggiare anzi devono viaggiare sulla stessa linea, Perché e solo in questa condizione che si può parlare di salute, perché il dimagrimento deve essere attribuito è dovuta ha vari fattori e non solo alla semplice diminuzione dei carboidrati in se, difatti Il dimagrimento è il risultato di un buon metabolismo, la cui attività è in funzione dell’energia che riceve, e i carboidrati sono la principale fonte energetica del nostro organismo.

 

linguaLA LINGUA E I CARBOIDRATI : Questo organo ha da sempre una forte relazione con questi enzimi infatti poco tempo fa la rivista APPETITE ha pubblicato uno studio condotto da un gruppo di ricercatori coordinato da Nicholas Gant, esperto dell’Università neozelandese di Auckland, che studiando l’attivazione del cervello tramite risonanza magnetica ha scoperto che i ricettori presenti sulla sua superficie stimolano le aree cerebrali che controllano la vista e il movimento, ma non solo. Anche i centri del piacere sarebbero attivati dall’introduzione in bocca di carboidrati, fenomeno che potrebbe spiegare perché diete che ne prevedono una forte limitazione siano spesso associate a un senso di insoddisfazione.

Pubblicato il Lascia un commento

Scopri D’avvero Tutto sulla Vitamina C

vitamina c

La Vitamina C ; Questa vitamina sicuramente almeno per il nome e con certezza la più conosciuta tra le vitamine, lo sanno anche i bambini vero? ma in realtà quanto la conosciamo? sappiamo d’avvero tutto su di lei? e sopratutto ha controindicazioni ? vediamo quindi di iniziare questo viaggio in questa vitamina cosi conosciuta ed apprezzata ma anche cosi poco discussa.

VITAMINA C (ACIDO ASCORBICO)

La maggior parte degli alimenti che la contengono fanno parte del mondo vegetale, ma c’è anche da aggiungere che nel nostro corpo questa vitamina e accumulata e rimessa in circolo dalle ghiandole Surrenali, anche se nei momenti di maggiore stress queste ghiandole ne diminuiscono drasticamente la produzione, sostituendola con una sostanza chiamata Epinefrina e Norepinefrina.



//

frutta e vitamina cLA SOLUBILITÀ DELLA MOLECOLA : È poco solubile in in alcool, solubile in acqua anche se si ossida molto rapidamente, normalmente dopo circa 90 secondi di esposizione all’ossigeno sono già sufficienti per ossidarsi, oltre che con la luce e in presenza di metalli.

VA RICORDATO CHE : Il corpo non e in grado di sintetizzarla, per tanto questo richiede una continua assunzione di questa vitamina. E che una volta ingerita alla prima pipi essa esce dal nostro corpo, ameno che non si accoppia con l’avena che in  questo caso ha la funzione di mantenerla in circolo nel corpo per circa 12 ore, per tanto ha quasi un effetto di vitaminizzante. Una maggiore eliminazione della vitamina C attraverso le vie urinarie dovuta ad una maggiore assunzione della vitamina, non significa che i tessuti del corpo sono saturi. E che il livello di vitamina C nel sangue tornerà ai livelli medi in 12 o 13 ore, indifferentemente dalla quantità assunta.

I VANTAGGI DI UNA COSTANTE ASSUNZIONE : Aumento dl sistema immunitario, migliorando la produzione di anticorpi, mantiene attivo la riproduzione del collagene, stimola la sintesi di interferone, la biosintesi della carnitina, anticolesterolo, antistress, distrugge i radicali liberi ossigenati, il radicale ossidrile, il radicale superossido, il radicale di ossigeno, partecipa ai processi di respirazione cellulare, interviene nello sviluppo dei fibroplasti, nella sintesi del collagene, nella formazione degli ormoni surrenalici, favorisce l’assorbimento del ferro (in dosi di 200-500 mg) incrementando il tasso di emoglobina, zinco, calcio, magnesio, etc., contrasta gli effetti tossici della nicotina, del benzoato, dei composti azotati, dei citotossici, delle radiazioni ionizzanti, inattiva le tossine batteriche, interviene nel trasporto dell’ossigeno e degli elettroni, indispensabile per le attività vitali di tutte le cellule, indispensabile per la produzione di energia soprattutto muscolare, previene l’accumulo di istamina (responsabile di allergie), modula le prostaglandine (mediatori dei processi infiammatori), previene la degenerazione cellulare (fra cui il processo di invecchiamento), previene i danni provocati dal formolo, protegge occhio e polmone, converte cistina (da origine alimentare) in cisteina, aumenta sia la rapidità di rigenerazione sia della cicatrizzazione che delle ustioni perché facilita la formazione del tessuto connettivo della cicatrice e favorisce l’assorbimento del ferro.

vitamina in tazzoneGLI ALIMENTI CON PIÙ VITAMINA C : Ricordando che la natura ci fornisce questa fantastica vitamina in alcuna frutti freschi “Maggiormente quelli Aciduli” come gli Agrumi(Arance, Limoni ecc.), Ananas, Kiwi, Fragole, Ciliege, ecc. in alcune verdure fresche come ( Lattuga, Radicchi, Spinaci, Broccoletti ecc. ), alcuni ortaggi freschi come ( Broccoli, Cavoli, Cavolfiori, Pomodori, Peperoni ecc.), e tuberi come le Patate sopratutto se Novelle.

LE QUANTITÀ MINIME GIORNALIERE :

Nei Lattanti dopo i 5 mesi ai 12 mesi di età e di 35 mg

Nei  Bambini dopo 1 anno fino hai 10 anni di età e di 40 mg

Dose consigliata per adulto da 11 anni in poi e di circa 60 mg (più ho meno quella contenuta in un Kiwi di media dimensione).

Per una gestante e la nutrice la dose consigliata invee è di circa dai 70 ai 90 mg

Per prevenire lo scorbuto negli adulti e di (10 mg Giornalieri)

Pubblicato il Lascia un commento

Scopri Tutta la Verita Sugli Omega 3

omega 3

COSA SONO GLI OMEGA 3: Questi favolosi Omega 3 sono i cosi detti acidi grassi appartenenti al gruppo dei “Grassi Buoni”.

UN PIZZICO DI STORIA : Negli anni ’70 fu effettuato uno studio sugli Inuit, una popolazione nativa della Groenlandia, alcuni ricercatori hanno osservato che benché l’alimentazione di questa popolazione fosse molto ricca di grassi, gli Inuit avevano un cuore più sano e oltre a questo anche una salute migliore degli altri europei. Quindi qual è stata la scoperta? I grassi presenti nella dieta degli Inuit provenivano principalmente da balene, foche, salmoni e altri animali marini, tutti ricchi di acidi grassi Omega-3.

Gli acidi grassi polinsaturi Omega-3 EPA e DHA sono importanti da sempre per l’organismo e aiutano positivamente a mantenere una normale funzionalità cardiaca e non solo, una buona quantità di questi acidi aiutano:

ha liberare i vasi capillari con la conseguenza di mantenere sani gli organi interni, grazie ad un buon afflusso di sangue negli organi sia interni che esterni, in primo luogo ne giovano sicuramente i Capelli, le Unghie, gli Organi Genitali, il Cuore, Pelle (protegge dai raggi UV), il Cervello(Per quanto riguarda le connessioni tra i vari emisferi e la memoria sia a lungo che corto termine.



//

Oltre a ciò è ottima anche per diminuire le infiammazioni a livello osseo e non solo, con la risultante che in questo modo aumenta lo stato di salute e di difese immunitarie.

dha ala epaI 3 TIPI PIÙ CONOSCIUTI DI OMEGA 3 SONO : EPA, DHA e ALA cerchiamo adesso di capire che significano queste abbreviazioni, EPA(Acido Eicosapantenoico), DHA(Acido Docosaesaenoico), ALA(Acido Alfa Linoleico), i primi 2 sono acidi grassi Omega-3 a catena lunga presente nel pesce, alghe e krill delle acque fredde. Essi infatti aiutano al corretto funzionamento del cuore ed ha mantenere nei livelli normali la pressione sanguigna, oltre che hai livelli dei trigliceridi nel sangue. Il terzo invece è un acido grasso Omega-3 a catena lunga, esso è il precursore degli acidi grassi Omega-3 EPA e DHA.

 

I BENEFICI DEGLI OMEGA 3 :

corpo liberoFavoriscono la diminuzione dei trigliceridi e del colesterolo cattivo LDL, aumentando così quello buono LDL.

Aiutano nella prevenzione di patologie degenerative, specialmente quelle cardiache e mantiene pulite le pareti dei vasi sanguigni, specialmente dalla formazione di placche artereosclerotiche.

Aiutano nella prevenzione e cura della pressione alta e favorisce una pressione cardiaca equilibrata,  mantenendo così una ottima funzionalità cardiaca.

Evitano gli sbalzi di umore, attraverso una migliore connessione tra le sinapse e le cellule celebrali aiuta un ha migliorare l’equilibri mentale ed oltre ha questo anche la memoria.

Aiutano l’eliminazione dei grassi, esso infatti aiuta alla produzione di Leptina un’ormone che diminuisce l’appetito, mentre dal’altra migliora e ristabilisce il metabolismo.

Proteggono la pelle,  rallentando il processo di invecchiamento, attraverso la protezione dai raggi UV oltre che evitare la secchezza nella pelle dandole la giusta idratazione.

Diminuiscono il rischio di Eczemi, Dermatiti e Irritazioni, grazie al buona idratazione cellulare si possono evitare le escoreazioni in generale.

Prevenzioni di Artriti e dolori Articolari, grazie alla sua azione antinfiammatoria infatti ha la capacità di prevenire o rallentare la progressione del’osteoartrosi, dato che ha la capacità di ridurre la degenerazione del collagene nelle cartilagini, classico segno di una precoce osteoartrite.

Aiutano nella Gravidanza, sicuramente questo non è molto risaputo è quindi importante sapere che questa sostanza aiuta lo sviluppo del cervello e del sistema nervoso del nascituro, ecco perché le donne incinta devono assolutamente consumare più omega 3 rispetto quelle che non lo sono.

 

stanchezzaI SINTOMI DELLA MANCANZA DI OMEGA 3 : Stanchezza, Pelle Secca, Cattiva Circolazione, Sbalzi D’umore, Problemi di Memoria.

QUALI SONO I MIGLIORI ALIMENTI : Noci, Sardine, Salmone, Tofu, Soia, Gamberi, Semi di Lino, Semi di Chia, Canapa, Uova, Sgombro, Olio di oliva e Avocado.

QUANDO PRENDERLI : È importante sapere che ci sono dei momenti dove comunque c’è una migliore assimilazione di questa sostanza in questo caso è sicuramente verso la fine dei pasti, insieme ad altri alimenti viene assorbita con più facilità dal nostro intestino.

 

 

Pubblicato il Lascia un commento

Gli Alimenti di colore ( Giallo e Arancione )

alimenti gialli e arancione

Vediamo oggi il perché questi sono frutti di colore Giallo e Arancione, il cosa significa a livello nutrizionale e cosa contengono, fino a capire cosa fanno nel nostro corpo per aiutarci ha vivere meglio la nostra vita.

Ricordando subito col dire che la nostra alimentazione maggiormente è basata su 7 colori che si suddividono in 5 sezioni, i colori sono Bianco, Giallo, Arancione, Verde, Blu, Rosso e Viola. La differenza tra questi colori e data sia dalle sostanze in esse contenute che nei propri nutrienti e sali minerali.

 



//

aliemnti gialliGIALLO E ARANCIONE: Questa colorazione è specifica degli alimenti ricchi di sostanze nutritive che fanno bene come prevenzione per evitare problemi :

Combattono il rischio di sviluppare Tumori,

Patologie cardiovascolari,

Potenziano la vista,

Prevengono l’invecchiamento cellulare,

Promuove la creazione del Collagene,

Combatte i Radicali Liberi.

GLI ALIMENTI SONO : Albicocca, Arancia, Ananas, Mango, Carota, Manderina Clementina, Kaki, Limone, Mandarino, Melone, Nespola, Papaya, Nettarina, Peperone Giallo, Pesca, Pompelmo Giallo, Zucca.

BETACAROTENE : Questo é l’elemento che da questa colorazione agli alimenti in questione, ha un azione come antiossidante e provitaminica, essa infatti mantiene la colorazione dei capelli e peli del corpo,e il precursore della Vitamina A, Importante nella crescita, aumenta le funzione immunitaria, aiuta la produzione ed il mantenimento dei tessuti oltre che nella visione.

I FLAVONOIDI : Ci proteggono da vari tipi di fonti tumorali, che agiscono sopratutto a livello gastro intestinale, bloccando ed eliminando i radicali liberi, prima che facciano danni al nostro corpo.

VITAMINA C : Ricchi di questa vitamina sono ( in particolar modo Peperoni, Limoni ed Arance ).

LE ANTOCIANINE : Presenti in grandi quantità nelle arance, abbiano un effetto protettivo oltre che antinfiammatorio, antitumorale ed anticoagulante per in nostro sangue.

Pubblicato il Lascia un commento

Il Colore degli Alimenti (Blu e Viola)

aliemti blu e viola

Vediamo oggi il perché questi sono frutti di colore Viola e Blu, il cosa significa a livello nutrizionale e cosa contengono, fino a capire cosa fanno nel nostro corpo per aiutarci ha vivere meglio la nostra vita.

Ricordando subito col dire che la nostra alimentazione maggiormente è basata su 7 colori che si suddividono in 5 sezioni, i colori sono Bianco, Giallo, Arancione, Verde, Blu, Rosso e Viola. La differenza tra questi colori e data sia dalle sostanze in esse contenute che nei propri nutrienti e sali minerali.



//

malenzaneBLU E VIOLA : Questa colorazione è specifica degli alimenti ricchi di sostanze nutritive che fanno bene come prevenzione per evitare problemi :

Protezione della Vista,

Supporta la Digestione,

Combatte le Infiammazioni,

Migliora L’Assorbimento dei Minerali,

Rallenta le Cellule Tumorali del Tratto Digestivo,

Previene le Malattie Cardiovascolari,

Mantiene i Capillari e Vasi sanguigni in Ottimo Stato,

Aiuta e Supporta le Funzioni Urinarie.

GLI ALIMENTI SONO : Fichi, Mirtilli, More, Ribes, Melanzane, Prugne, Radicchio, Uva Nera, Uva Passa, Patate Viola, Acai.

COSA CONTENGONO :

ANTOCIANINE : Questa sostanza determina la loro colorazione, oltre che aiutare il sistema cardiovascolare preservando il buon mantenimento di Vene e Capillari, mantenendo bassi i livelli di colesterolo cattivo LDL e inibendo l’aggregazione piastrinica.

CAROTENOIDI : Ottimi antitumorali, protegge da patologie cardiovascolari come Ictus, prevenzione alle Cataratte, invecchiamento cellulare e cutaneo, oltre che patologie neurodegenerative.

BETACAROTENE : Precursore della Vitamina A ne è molto ricco il (Radicchio).

POTASSIO : Questo minerale conosciuto maggiormente per la sua importanza a livello muscolare è  anche un ottimo alleato nella protezione dei tessuti ossei, protegge nella prevenzione di patologie cardiocircolatorie e sopratutto ipertensione (Fichi, Ribes, More e Prugne).

MAGNESIO : Come già spiegato negli alimenti Verdi le (Melenzane) a differenza di altri alimenti di colore Blu o Viola ne sono molto ricche.

VITAMINA C :  Questa vitamina ha varie funzioni come già spiegato negli alimenti di colore Rosso  più dettagliatamente, Tra i molti alimenti di colore Blu e Viola sicuramente spiccano i (Frutti di Bosco).

FIBRE IDROSOLUBILI : Aiutano nella regolazione ed assorbimento di grassi e zuccheri oltre che nello sviluppo della flora intestinale.

RESVERATROLO : Sostanza molto presente specialmente nella buccia esterna dell’ Uva Nera con questa sostanza che ha spiccate doti Antiossidanti e Anti invecchiamento.

Pubblicato il Lascia un commento

Il Significato dei Colori negli Alimenti (Verde)

alimenti verdi

IL VERDE : Molti sono gli alimenti che oggi mangiamo, tra questi ne esistono vari e di molti colori differenti, ma sicuramente tra tutti quelli che ingeriamo c’è ne sono alcuni di colore verde ed oggi esamineremo in perché di questa colorazione così differente da gli altri alimenti con certezza quelli di colore verde meritano un posto di assoluto rispetto in questa gerarchia naturale così perfetta.

Ricordando subito col dire che la nostra alimentazione maggiormente è basata su 7 colori che si suddividono in 5 sezioni, i colori sono Bianco, Giallo, Arancione, Verde, Blu, Rosso e Viola. La differenza tra questi colori e data sia dalle sostanze in esse contenute che nei propri nutrienti e sali minerali.

 



//

alimenti verdiIL VERDE : Questa colorazione è specifica degli alimenti ricchi di sostanze nutritive che fanno bene come prevenzione per evitare problemi :

Favoriscono la trasmissione degli impulsi nervosi,

Combattono il rischio di sviluppare Tumori,

Migliorano l’assorbimento dei sali minerali,

Patologie coronariche,

Combatte i radicali liberi,

Rinforza il sistema immunitario,

Normalizza i tempi di digestione,

Supporta la Vista,

Riduce il colesterolo cattivo LDL e migliora la Pressione.

GLI ALIMENTI SONO : Agretti, Asparagi, Basilico, Avocado, Bieta, Broccoletti, Broccoli, Carciofo, Cavolo Broccolo, Cavolo Cappuccio, Cetriolo, Cicoria, Crescione, Cime di Rapa, Indivia, Kiwi, Lattuga, Prezzemolo, Rughetta, Spinaci, Uva, Zucchina, Lime, Peperone Verde, Piselli, Rucola, Sedano.

COSA CONTENGONO :

LA CLOROFILLA : È senza dubbio il pigmento che da a questi frutti la colorazione che possiedono, oltre a ciò e anche un ottimo antiossidante ed aiuta a scaricare eliminando dal nostro corpo le radiazioni elettromagnetiche, per intenderci sono quelle onde elettromagnetiche dei cellulari e dei nostri computer oltre che di molti altri apparecchi elettronici. Oltre a ciò è un buon astringente e cicatrizzante, ed infine contribuisce per la regolazione del sebo e delle mestruazioni.

CAROTENOIDI : Che insieme alla Clorofilla creano una ottima prevenzione dello sviluppo di cronopatie.

ACIDO FOLICO : Questo elemento migliora le attività del sistema nervoso e inoltre protegge da Anemie e Fonti Tumorali.

VITAMINA C : Sono ricchi di questa vitamina (broccoli, prezzemolo, spinaci e kiwi).

MAGNESIO : Questo minerale e molto utile oltre che per lo sviluppo Celebrale anche per moltre altre funzioi indispensabili per il nostro organismo.

Pubblicato il Lascia un commento

Scoprendo i Colori degli Alimenti (Il Rosso)

aliemnti rossi

Vediamo oggi il perché questi sono frutti di colore rosso, il cosa significa a livello nutrizionale e cosa contengono, fino a capire cosa fanno nel nostro corpo per aiutarci ha vivere meglio la nostra vita.

Ricordando subito col dire che la nostra alimentazione maggiormente è basata su 7 colori che si suddividono in 5 sezioni, i colori sono Bianco, Giallo, Arancione, Verde, Blu, Rosso e Viola. La differenza tra questi colori e data sia dalle sostanze in esse contenute che nei propri nutrienti e sali minerali.



//

melogranoIL ROSSO : Questa colorazione è specifica degli alimenti ricchi di sostanze nutritive che fanno bene come prevenzione per evitare problemi :

Tumori,

Patologie Cardio Vascolari,

Proteggono i Vasi Sanguigni,

Tessuto Epiteliale,

Effetti Positivi su Tratto Urinario e Memoria.

Combatte Artrite è Radicali Liberi.

GLI ALIMENTI SONO : Ciliege, Amarene, Anguria, Arancia Rossa, Barbabietola Rossa, Cavolo Rosso, Fragola, Lamponi, Melograno, Mela Rossa, Peperoni Rossi, Pompelmo Rosa, Rabarbaro, Ribes Rosso, Uva Rossa, Pomodoro, Ravanello, Cipolla Rossa, Rapa Rossa, Bacche di Goji.

COSA CONTENGONO :

IL LICOPENE (Antiossidante conosciuto per la sua azione di combatte i tumori al seno, alle ovaie e alla prostata, oltre a questo esso rallenta l’invecchiamento cutaneo e protegge dalle malattie neuro degenerative; ed è presente in grandi quantità nei Pomodori e nel’ Anguria).

LE ATOCIANINE (Questo Antiossidante e quello che da il colore rosso negli alimenti è sono molto utili in varie patologie sia dei vasi sanguigni che della fragilità capillare, oltre che del potenziamento della vista e inoltre sono ottimi per la prevenzione del’ Artero Sclerosi(Essi sono presenti nelle Arance Rosse in grande quantità)).

I CAROTENOIDI (Ne sono molto ricche le Fragole e Ciliege).

LA VITAMINA C (Questo elemento aiuta sia la produzione del collagene, che anche aumenta le difese immunitarie e preserva il buon mantenimento dei vasi sanguigni, in più aumenta l’assorbimento del ferro contenuto nei vegetali che ingeriamo, (questa vitamina e contenuta in grandi dosi sia nelle Arance che nelle Fragole)).

 

Pubblicato il Lascia un commento

Gli Alimenti i Colori ed il Loro Significato (Il Bianco)

bianco

Quante volte abbiamo voluto capire il perché delle cose? è ci siamo chiesti cosa contenga quell’alimento, oppure avevamo in mente di mangiare più antiossidanti ho più vitamine, ho maggiori sali minerali, oggi cercheremo di chiarire la chiave di tutto questo e dare nel piccolo una risposta molto importante, il perché della colorazione naturale di determinati alimenti è con ciò avere una chiave per interpretare l’alimentazione che ingeriamo ogni giorno,

Iniziamo subito col dire che la nostra alimentazione maggiormente è basata su 7 colori che si suddividono in 5 sezioni, i colori sono Bianco, Giallo, Arancione, Verde, Blu, Rosso e Viola. La differenza tra questi colori e data sia dalle sostanze in esse contenute che nei propri nutrienti e sali minerali.



//

alimenti bianchiIL BIANCO : Questa colorazione è specifica degli alimenti ricchi di sostanze nutritive che fanno bene come prevenzione per evitare problemi :

Cardio Vascolari,

Rinforzano le ossa e polmoni,

riducono il rischio di sviluppare tumori al Colon,  Seno e Prostata

Effetti positivi nel controllo del Colesterolo,

Rinforza il sistema immunitario,

Bilancia i livelli ormonali (riducendo il rischio di tumori correlati)

GLI ALIMENTI SONO : Mela, Pera, Aglio, Cavolfiore, Cipolla, Finocchio, Fungo, Porro, Sedano, Patata

COSA CONTENGONO : Uno degli antiossidanti presente all’interno degli alimenti di questo colore è:

La Quercitina(sostanza molto usata nella ricerca contro i tumori) è Antiallergica.

Gli Isotiocinati(Evitano L’invecchiamento cellulare)

I Flavonoidi( Molto utili per proteggersi dai tumori e migliorare le funzionalità polmonari(Mele ne anno una quantità maggiore). Per evitare invece la perdita di calcio nelle ossa sono ottime quelli delle Cipolle(Contrastano Osteoporosi).

Allilsolfuro(Contenuto nell’Aglio, Cipolle e Porri aiuta nelle patologie coronariche, fluidificando il sangue evita la formazione di Trombi che ostruirebbero il passaggio di sangue nelle nostre vene e arterie.

Il Selenio( Oligoelemento che previene l’insorgere di alcuni tipi di tumore, ipertensioni, anemie.

PICCOLA NOTA: A livello nutrizionale gli alimenti di questo colore sono ricchi di Fibre e Potassio(Bananne e Patate in maggioranza) oltre che di vitamina C.

 

 

Pubblicato il Lascia un commento

Cibi Afrodisiaci scoprine i Benefici…

afrodisiaco

 

Vediamo oggi questa parte molto speciale dell’alimentazione i Cibi Afrodisiaci prendono il nome dalla diviniá Afrodite “la dea dell’amore per eccelleza” dunque cosi chiamati in onore di questa dea, sono da sempre sinonimi anche di buon funzionamento del nostro corpo, ecco perché penso sia una buona idea conoscerli meglio.



//

mieleIL MIELE : Grazie al suo gusto estremamente dolce il miele rappresenta ancora oggi un alimento ricco di una sostanza chiamata bolo questo alimento aiuta il livello di Estrogeni (Principali Ormoni femminili), inoltre numerosi studi fatti fino ad oggi anno confermato che il miele innalza anche il Testosterone nel Sangue, che come molti già sanno questo ormone è il responsabile del aumento ormonale sia negli uomini che nelle donne.

COME GUSTARLO : Sia con un gustoso The Verde o bevande fredde, che semplicemente da solo questo alimento conserva le sue proprietà Afrodisiache ed inoltre va ricordato che alcune qualità di miele sono adatte anche per Diabetici oltre a questo è sempre molto gustoso l’ideale è mangiarlo 3 0 4 volte alla settimana o come sostituto dello Zucchero Raffinato.

 

ostricheLE OSTRICHE : Questo alimento è ancora oggi considerato un toccasana in questo campo legato a molte legende del passato, le Ostriche sono anche molto ricche di un minerale chiamato Zinco che in termini afrodisiaci aumenta gli Spermatozoi ed con esso il piacere del libido.

COME GUSTALE : L’ideale e di non esagerare per chi non è abituato a mangiarle, si raccomanda di non superare le 2 o 3 unità nel pasto,  anche se molto gustose ma un esagerazione di questo alimento può alzare il battito cardiaco.

 

banane e mieleLA BANANA : Ricca di Potassio, Magnesio e Vitamina B Questo alimento tra le molteplici proprietà ha anche quella di essere riconosciuto come un ottimo stimolatore del libido maschile ed oltre a ciò e ottimo per combattere l’impotenza maschile. Inoltre il giornale Irlandese (International Jurnal of Cancer ) hanno riconosciuto Cche un consumo costante di questo alimento, ha dei benefici nella prevenzione dei Tumori hai Reni, ed oltre a tutto questo non va dimenticato che le Banane sono ottimi Antiossidanti (in grado di abbassare la pressione sanguigna), oltre che ha mantenere in buono stato le ossa, la vista ed cosa molto importante il nostro Cuore.

COME GUSTARLE : Rimanendo in ramo Afrodisiaco sarebbe ottimo gustarla in un piattino ammassandola con una forchetta fino a renderla una pappa, dopo di che aggiungere Avena e Miele, mescolandole come un impasto, vi garantisco che è molto gustoso e salutare.